Friday, January 13, 2006

Rassegnamoci ad essere quello che siamo.. per cortesia

Un titolo provocatorio? Forse consapevole. Dopo aver letto tutti i commenti di questi giorni, casca a pennello una "nota Leonardiana" tratta proprio da uno dei suoi numerosi appunti.

Non si può aver maggior né minor signoria che quella di sé medesimo

Leonardo


Autoritratto, disegno a sanguigna,
Torino,
Biblioteca Reale


7 Comments:

At 13/1/06 8:41 pm, Blogger Union-Jack said...

sottoscrivo appieno ed aggiungo: prima ancora di accettarci per come siamo sarebbe meglio fare tesoro del detto " conosci te stesso" preso a prestito dagli epicurei e se non erro ( e qui mi vado a sbilanciare non poco.....speriamo di non fare na figura de mm...a ) gia' presente sull'altare del tempio del dio Apollo a Delfi.

vamola'

 
At 14/1/06 3:04 am, Blogger Black Paul said...

Di citazioni leonardiane, leonardesche, leonardiche.. in questi giorni ne potrei fare a mazzi..

Questa è quella che mi ha colpito di più ad oggi..

Era la risposta che dava a chi beatificava (ed eran tanti), o denigrava(pochissimi)il suo operato. Dovrebbe far riflettere...

P.S.:
Il Vasari, che tra le altre cose (Uffizi) è il padre, a più riprese, della storia dell'arte, lo dipinge [:-)] come l'uomo più umile e fermamente mite che abbia mai conosciuto..
è strano che dica questo.. non si sono mai conosciuti, Leonado morì quando il Vasari aveva solo 8 anni

 
At 14/1/06 4:34 am, Blogger Xbacco said...

sono daccordissimo è inutile però sperare nel rassegnamento totale non ammeteremo mai completamente i nostri limiti sebbene conosciamo perfettamente quali siano.
Esageriamo e poi immancabilmente cadiamo.
Come diceva quello "Chi è causa del suo mal..........."


Hei ma questo commento è proprio la prova lampante di quello che stavo dicendo o scrivendo
"xerbacco" che si attegia a filosofo..........lascia perdere.

Meglio un bel bicchiere di Lambrusco "Vecchio Moro"Reggiano
Questo campo lo conosco bene.

Ora e Sempre Prosit

 
At 14/1/06 6:38 pm, Blogger Buridone said...

Grazie Zeus, finalmente qualcuno mi tira fuori il lambrusco...perdonate la mancanza di raffinatezza nel palato, ma ne berrei vagonate di botti...

 
At 14/1/06 10:38 pm, Blogger Union-Jack said...

allora siamo in due ad avere il palato interrotto...lambrusco forever !

 
At 15/1/06 3:39 pm, Blogger Xbacco said...

caro Black
La vista di Leonardo mi ha rimembrato che abbiamo una cosa in comune.
Ora la Posto.
Prosit

 
At 16/1/06 12:52 pm, Blogger Fedone said...

concordo con jack,prima bisogna conoscere noi stesi,poi aspirare al migioramento

 

Post a Comment

<< Home