Wednesday, February 22, 2006

La costituzione della repubblica italiana (1 gennaio 1948). Un classico giuridico.

Posto a nome di Giuggio:

"Se voi volete andare in pellegrinaggio nel luogo dove è nata la nostra Costituzione, andate sulle montagne dove caddero i partigiani, nelle carceri dove furono imprigionati, nei campi dove furono impiccati. Dovunque è morto un italiano per riscattare la libertà e la dignità, andate lì, o giovani col pensiero, perché lì è nata la nostra Costituzione"


Giovedì, 23 febbraio 1006, ore 18 - Sala Arengo - Residenza municipale di Ferrara: "La Costituzione della Repubblica italiana - un classico giuridico" - in occasione della pubblicazione del suo ultimo libro, Ernesto Bettinelli ne discute con Roberto Bin, Giuditta Brunelli e Andrea Pugiotto.

Dettagli del libro


Descrizione

A sessant'anni dalla proclamazione della Repubblica e a cinquanta dall'entrata in funzione della Corte costituzionale, la Costituzione italiana è più viva che mai. La lettura di Ernesto Bettinelli si propone di dimostrano. La Costituzione è un ponte tra passato e avvenire. Le sue disposizioni contengono la memoria di momenti tragici che sono stati superati grazie al sacrificio, all'entusiasmo di uomini che sono arrivati a riconoscersi in valori comuni, pur partendo da punti di vista molto diversi. La Costituzione è fonte di ragionamenti che impegnano lo Stato e i cittadini nella ricerca di soluzioni miti, efficaci e condivise ai problemi di una convivenza sempre più complessa e drammatica. Riforme di parte non devono interrompere questo colloquio.

9 Comments:

At 23/2/06 12:17 am, Blogger giuggio said...

grazie milas stars.
chissà se buridone potrà esserci...

 
At 23/2/06 12:30 am, Blogger StarPitti said...

Le ho telefonato per dirle di guardare il blog. Io non potrò esserci per questioni di lavoro...a meno che alle 5 non mi licenzi in tronco e venga a dare un occhio......

 
At 23/2/06 9:01 am, Blogger Buridone said...

ci sarò.
impermeabile, new york times in tasca e rosa in bocca.
discreta come sempre...

 
At 23/2/06 3:10 pm, Blogger giuggio said...

grazie delle indicazioni utili per la procedura di identificazione.
per non essere da meno, segnalo che io sarò vestita da pierrot e per distinguermi da tutti gli altri pierrotS presenti alla conferenza porterò una lacrimina blu sotto la lacrima nera disegnata sulla guancia sinistra.
PENSO CHE SARA' COMMOVENTE QUANDO CI INCONTREREMO.

 
At 24/2/06 11:07 am, Blogger StarPitti said...

Gradirei avere dalla mia inviata speciale, una relazione dettagliata della conferenza.
Per Giuggio:

appena finisco con il lay-out passo a "VALORE"....

*Pitti

 
At 24/2/06 4:16 pm, Blogger Buridone said...

io ho conosciuto giuggio e voi noooo...

p.s. la lacrima non ce l'aveva, in compenso era agguerrita come il sub comandante...

p.p.s. splendida conferenza!

 
At 24/2/06 5:22 pm, Blogger Buridone said...

OT X GIUGGIO:
Starpitti si è risentito quando gli ho chiesto di inoltrarti la mia e-mail: "così mi escludete definitivamente dalle vostre cose".
Non sa che ormai questo blog è per me come una droga (pesante) e che non sarà certo una conversazione privata a mettermi il bavaglio. Se no, che fine fa la vis polemica???

 
At 24/2/06 6:38 pm, Blogger StarPitti said...

Provvedderò....

 
At 24/2/06 6:39 pm, Blogger giuggio said...

ah questi uomini...quanta pazienza ci vuole con loro...
è solo che dovrei dirti delle cose: perchè alla fine uno dei relatori mi ha rincorso mentre stavo andando via e mi ha detto delle cose interessanti. adesso dimmi come faccio a comunicare con te.
dai starrolo cerca di capire...:*** fa il bravo su:***
ci sono cose che richiedono spazi privati, no?

ps. ma buridone oltre che carinissima è anche una venere tascabileeeeee (dio e volevate tenermi nascoste queste cose!!!)

 

Post a Comment

<< Home