Wednesday, July 19, 2006

5:22 AM, poetica insonnia

Que lastima, es una lastima.. sono le parole del testo di una canzone che stavo ascoltando in auto dopo aver scoperto, o meglio appreso, che la batteria della mia fotocamera era scarica. Mai parole furono più azzeccate!!
E' stata una notte difficile, completamente insonne, nemmeno un minuto passato ad occhi chiusi. Sarà stato per colpa del caffè delle 22, forse della cocacola bevuta a cena.. mi meraviglio perchè non sono tipo da effetti collaterali della caffeina.. anzi!!
La decisione è stata una: "braghette", polo, scarpe. Impugno le chiavi della macchina e vado, con la mia fotocamera, a fare un giro. Mi sono detto: magari catturo un'alba da favola. I miei sogni si sono infranti contro lo schermo LCD della fotocamera; quella icona rossa e lampeggiante non è stato un bel segno.. que lastima.. Presto, metti a fuoco.. baam.. Cavolo, ho lasciato il flash in funzione. Nemmno il tempo di pensare ciò.. che la fotocamera si spegne!! Aspetto 5 minuti. Riproviamo.. in fretta e furia stacco il flash, mi sistemo, metto a fuoco.. ecco: uno scatto solo.. e per di più mediocre.. di una mattina da favola.
Provo a trasmettere la mia visione, iddilliaca, di una mattina passata sull'argine sinistro di un fiume sconosciuto ai più: il Panaro.
Bruma sull'acqua, una nebbiolina fine, di quelle che lascia intravedere il riflesso sull'acqua degli alberi che crescono placidi ed indisturbati sulle sue rive, il rosso tenue del cielo che si sta svegliando, quel colore così caldo che se fuori non ci fossero stati 18 gradi avrei pensato di poter sporgere un braccio e sentire il tepore di quella palla infuocata che fa capolino dalle montagne alla mia sinistra. Montagne che mostrano di loro soltanto una snella ma maestosa silouette. Foschia in lontananza ma sopra di me un cielo così limpido da notare il forte contrasto tra l'azzurro intenso e la scia degli aerei di passaggio, ed erano parecchi. La luna è ancora lì, ma cosa fa? Semplicemente aspetta. Aspetta, come me, che il sole si presenti. Colori caldi, bordi sfuocati dalla nebbia, campi mietuti che sembrano emergere da un'altra dimensione. Semplicemente fantastico!

IMG_0129

Le scoperte di questa mattina:
Facendo l'appello, i presenti, in ordine di importanza sono stati:
io, i merli, le tortore dal collare orientali, i facchini della consegna giornali, i fornai, 3 bar aperti, pochissime auto, un forte profumo di pasticceria, 4 ambulanti del mercato.

Ho deciso che almeno un'alba al mese devo farla. erano anni che non ne vedevo una.
Per la prossima fotocamera spero davverò nella durata della batteria.. almeno 750 scatti!!


4 Comments:

At 19/7/06 6:58 am, Blogger Black Paul said...

L'altra foto, quella col flash, è questa

 
At 20/7/06 8:34 am, Blogger StarPitti said...

...comunque, la rapidità d'esecuzione e la fantasie, hanno fatto di te un artista e un poeta. Un pò sfigato come il Leopardi eh?


La luna aspetta sempre qualcosa.... magari, in questa situazione, era in attesa che tu ti cavassi le "braghette" e le gettassi nel Panaro..... (mi ricorda una scena di poco tempo fa...).

Un poeta estinto! Carpe diem, bravo Phaolo.

 
At 1/8/06 5:14 pm, Blogger Black Paul said...

Se mai quel navigatore che ha digitato con Google "que lastima cosa vuol dire" avrà intenzione di tornare sulle nostre pagine, perchè è proprio da noi che google lo ha portato, gli dico che: "que lastima" significa "che peccato"..

 
At 6/9/06 5:23 pm, Blogger Xbacco said...

E'proprio una nuova alba che mi si propone INNANZI.
Un salutone anzi un SUPER PROSIT a tutti.
I'm back.

 

Post a Comment

<< Home